Narcisisti patologici, ne è pieno il mondo: ti insegno a riconoscerlo subito e a proteggerti per il tuo bene

Vuoi capire se una persona è narcisista patologica? Allora ti insegno come riconoscerla, è molto importante starne alla larga

Molti di voi avranno sentito parlare del famoso Narciso, un personaggio della mitologia greca, giovane cacciatore conosciuto da tutti per la sua bellezza. A seguito di una punizione divina, s’innamora della sua stessa immagine riflessa in uno specchio in cui costantemente si ammirava. Una storia che lascia senza parole ma che fa sicuramente riflettere e che risulta essere sempre più odierna.

narcisista come riconoscerlo
Narcisisti patologici, ne è pieno il mondo: ti insegno a riconoscerlo subito e a proteggerti per il tuo bene- Ossinotizie.it

Quando sentiamo parlare di narcisista patologico ci chiediamo spesso se queste persone sviluppano questa “patologia” nell’età adulta o se i primi segnali si possono cogliere sin dall’infanzia. 

Un ricerca condotta da Vittorio Lingiardi, professore di Psicologia dinamica alla Sapienza, afferma che la personalità di un bambino che si presenta con un temperamento aggressivo, irascibile o molto sensibile alla frustrazione potrebbe far sviluppare un percorso più accidentato nella formazione della personalità.

Come riconoscere un narcisista patologico e come nasce

Gli studi sono essenziali per capire meglio il carattere di un singolo soggetto che potrebbe richiamare un tratto chiamato  callous-unemotional (insensibile, con indifferenza emotiva), ossia quei bambini che hanno poca empatia, un alto livello di aggressività e incapacità di provare rimorso. Questi studi condotti su alcuni gemelli, portano a definire quadri antisociali gravi in età precoce.

machere e narcisismo
Come riconoscere un narcisista patologico- Ossinotizie.it

Allan Shore, psicoanalista con un piede nelle neuroscienze avrebbe affermato  una possibile interazione tra attaccamenti affettivi traumatici e disfunzioni a livello della corteccia celebrale.

Nel dettaglio: “Le componenti biologiche non bastano però a spiegare lo sviluppo di queste personalità. Sono decisivi, come già accennato, anche il temperamento di chi accudisce il bambino e il contesto di crescita. Gravi patologie dei genitori, trascuratezza, instabilità e inaffidabilità, maltrattamenti e abusi, traumi evolutivi, insicurezza, sono tutti elementi che interagiscono con le caratteristiche temperamentali del bambino compromettendo lo sviluppo della sua personalità”.

Cosa dovrebbero fare i genitori quando iniziano a notare atteggiamenti conformi a quanto appena descritto? Sarebbe utile provare a seguire il percorso di sviluppo degli aspetti narcisistici della personalità dei loro figli, anche se non è assolutamente semplice.

Sarà il modo in cui il bambino verrà accudito  e cresciuto a condizionare il suo sviluppo narcisistico a determinare il suo livello di questa problematica; potrà essere sano e pieno di amore oppure caratterizzato da disprezzo verso gli altri e tendenza a manipolarli.

Se abbiamo qualsiasi dubbio a riguardo chiediamo sempre al nostro medico curante che ci saprà indicare la via migliore che possiamo seguire. Non abbiate mai paura di fare a chi lo fa di mestiere una domanda, oppure di chiedere un consiglio. E’ per il bene dei nostri figli dopotutto!