04122021Ultime notizie:

FSI-USAE: incontro a Cagliari presso l’Assessorato per dare voce alle richieste dei lavoratori della sanità

Sassari, 13 ottobre 2021. In occasione dello sciopero generale dell’11 ottobre, il sindacato FSI-USAE ha manifestato a Cagliari per dare voce alle richieste dei lavoratori della sanità. Le trattative per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro 2019-2021, sono ritenute inconsistenti.

“Siamo stati ricevuti presso l’Assessorato alla Sanità dove abbiamo depositato una nota e illustrato le nostre rivendicazioni. L’ultima manovra finanziaria prevede un aumento di soli 70 euro per le professioni infermieristiche, una cifra irrisoria, soprattutto dopo il duro lavoro affrontato durante questa pandemia”, afferma la Segretaria Territoriale Mariangela Campus.

“I dipendenti del SSN, professioni infermieristiche, ostetriche, tecniche, della riabilitazione, socio sanitarie, amministrativi, tecnici informatici e tutti gli altri operatori hanno diritto ad incrementi stipendiali che valorizzano le competenze professionali, le carenti risorse destinate al rinnovo del contratto, somme stanziate a suo tempo dal governo Conte che non sono state integrate dal governo Draghi. Gli Infermieri e tutte le professioni socio-sanitarie che hanno salvato la vita ai pazienti e l’hanno persa per assisterli e curarli, in piena pandemia sono stati definiti prima eroi e oggi presi a calci dal governo”, commenta la Segreteria Regionale Beatrice Mura.

Vito Langiu Segretario di Olbia osserva “È necessario dare la giusta collocazione e considerazione al lavoro svolto in questo anno e mezzo di emergenza pandemica che ha messo in ginocchio il SSN“.

La FSI-USAE ha espresso la ferma disapprovazione per la quantificazione economica prevista dal Governo, rivendicando per i lavoratori del comparto sanità, professioni sanitarie, socio sanitarie e tutti i dipendenti del Ssn, un rinnovo dignitoso. Si chiede al Premier Draghi di trovare le risorse per finanziarlo prima della conclusione di una inconcludente trattativa con l’ARAN.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.