28022020Ultime notizie:

Ossi, i lavori di ampliamento del cimitero aggiudicati con il 24,356% di ribasso

Cimitero Ossi 2Ossi, 7 aprile 2016. Ancora una volta viene confermato quanto ripetiamo ormai da due anni: la procedura aperta è sempre e comunque il modo migliore per affidare i lavori pubblici.
Così, mentre stranamente nelle procedure negoziate su 5 soggetti invitati continuano a presentarsi massimo uno o due offerenti, nelle procedure aperte i soggetti sono sempre numerosissimi.
L’ennesima conferma arriva dall’appalto per l’affidamento dei lavori di ampliamento del cimitero comunale. Un importo a base d’asta di € 104.250,00 oltre gli oneri di sicurezza che ha attratto ben 68 imprese. A seguito della procedura l’aggiudicazione è andata all’impresa Pilicchi Giuseppe di Sassari con un ribasso pari al 24,356% ed un importo di € 78.858,87 oltre gli oneri di sicurezza. 
La stranezza che emerge da cl confronto tra i diversi processi di affidamento dei lavori è che nelle procedure negoziate, nelle quali le imprese sono formalmente invitate  a partecipare e nelle quali la probabilità di aggiudicazione è molto maggiore visto che spesso si tratta solo di 5 soggetti, spesso e volentieri non partecipa neanche chi viene invitato e molto spesso partecipa solo un offerente che, di conseguenza, si aggiudica il lavoro per di più con ribassi irrisori.
Di contro nelle procedure aperte partecipano tutti ed i ribassi sono sostanziosi, per esempio proprio nella gara in oggetto la media dei ribassi è stata superiore al 24%.
E’ vero che le procedure negoziate sono più celeri, ma quando non ci sono soldi in cassa probabilmente è meglio dare precedenza al risparmio piuttosto che ad una celerità che poi, di fatto, è solo un’eventualità!

Di seguito è possibile scaricare tutti i documenti relativi all’aggiudicazione del primo lotto dei lavori di ampliamento del cimitero comunale.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.