11082020Ultime notizie:

Il consiglio comunale riconosce il debito fuori bilancio e trasmette tutto alla Corte dei Conti

Consiglio comunale 22092015Ossi, 26 settembre 2015. Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, tenutosi presso la sala consiliare martedì 22 settembre, si è discusso, tra le varie cose, anche del debito fuori bilancio dell’importo complessivo di € 11.557,41, derivante dal Decreto Ingiuntivo conseguente al mancato pagamento del noleggio di un fotocopiatore avvenuto nel 2009.
Sulla questione avevamo già scritto e siamo stati aspramente criticati, da chi all’epoca amministrava, per avere addebitato alla precedente giunta la responsabilità della cosa. Il tentativo degli ex è stato quello di scaricare la colpa sui dipendenti comunali perché, come è vero, sono loro che si occupano dei pagamenti e dei contratti di noleggio. Detta così non fa una piega. Tuttavia si tratta di un discorso monco, fatto appositamente a metà con l’obiettivo di cercare di liberarsi da responsabilità fin troppo chiare.
La responsabilità della vecchia amministrazione non sta infatti nel non avere pagato il fornitore del servizio quanto nel non avere impugnato il decreto ingiuntivo pur avendo conoscenza dei vizi di funzionamento dell’apparecchio noleggiato.
Come hanno chiaramente e dettagliatamente spiegato le assessore ed avvocatesse Manca e Cassano, il decreto ingiuntivo sarebbe dovuto essere impugnato entro 40 giorni da un legale, che non viene nominato dal dipendente comunale o dal responsabile del procedimento, ma dalla giunta comunale con apposita delibera.  
Si è trattato in sintesi di un debito ereditato, come ha sostenuto il sindaco Serra, per la totale inerzia dell’amministrazione comunale.
Eppure queste cose la vecchia giunta le conosce bene visto che, per fare un esempio, il 10 gennaio 2013 con la delibera di giunta n°4 deliberava “di resistere in ogni stato e grado nel ricorso per ingiunzione di pagamento promosso innanzi il Tribunale Civile di Sassari nei confronti del Comune di Ossi dalla Ditta Nicola Zuddas di Cagliari” e procedeva alla nomina di un avvocato in qualità di patrocinatore legale del comune.
Insomma in questo caso la Giunta e non il dipendente, ha impugnato una ingiunzione di pagamento per il tramite di un avvocato, nel caso del fotocopiatore no!
La consigliera Cossu ha dichiarato di non condividere, sue testuali parole, “questo tipo di regole e di leggi” e che il suo gruppo non vorrebbe “che tutto questo andasse alla corte dei conti, venisse tutto trasmesso alla corte dei conti e non vorremmo che ci fossero conseguenze in questo caso nei confronti non certo della giunta ma dei responsabili di procedimento”.
La consigliere Cossu forse ha dimenticato che la trasmissione alla corte dei conti del debito fuori bilancio non è un optional, ma un obbligo di legge. Il comma 5 dell’articolo 23 della Legge 289 del 2002 recita infatti:
I  provvedimenti  di  riconoscimento di debito posti in essere dalle  amministrazioni  pubbliche di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, sono trasmessi agli organi di controllo ed alla competente procura della Corte dei conti.
Ad ulteriore dimostrazione del fatto che Ossi Notizie quando scrive lo fa in modo preciso e trasparente citiamo un caso.
In un comune della Campania, proprio l’anno scorso, la Corte dei Conti ha indagato sull’ex sindaco e sui componenti della giunta per un debito di circa 4.000 euro per una fornitura di cancelleria.
Ma come è possibile? Insieme per Ossi ci ha definiti “penosi” ed ha sostenuto che diamo notizie false perché l’acquisto o il noleggio non sono competenze della giunta! Ma che strano…
Nel caso campano, il giudice istruttore nella relazione ha sottolineato “come il debito sia da imputare alla giunta per non avere portato il debito in consiglio comunale mentre nel 2002 lo stesso non fu riconosciuto quale debito fuori bilancio dell’Ente.”
Il Consiglio Comunale si è chiuso con il voto favorevole di tutti tranne quello dei consiglieri Maria Laura Cossu, Cicino Canu e Maria Elena Serra che si sono astenuti. Durante il prossimo consiglio, convocato per il 30 di questo mese, si procederà alla ratifica della deliberazione di giunta relativa alla variazione del bilancio annuale 2015.
Vi terremo aggiornati sui futuri sviluppi!

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.