16072018Ultime notizie:

FSI USAE: l’ATS nelle stabilizzazioni si dimentica dei Terapisti della Neuro e Psicomotricità precari

Mariangela CampusSassari, 25 giugno 2018. “Dopo varie interrogazioni, da parte di parecchie istituzioni, fra cui Associazioni, Sindacati, Società Scientifica, è stata finalmente accolta la richiesta dell’inserimento immediato all’interno della dotazione organica dell’ATS Sardegna della figura del Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva” spiega Mariangela Campus, segreteria territoriale dell’FSI-USAE Sassari.

Il  TNPEE appartiene al novero delle «professioni sanitarie riabilitative», unica figura che si occupa all’interno dell’equipe multidisciplinare sanitaria di prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche infantili, tra queste ricordiamo i disturbi dello spettro dell’autismo, i disturbi neuromotori , i disturbi della coordinazione motoria (disprassia evolutiva), i ritardi psicomotori e cognitivi, i disturbi dell’attenzione.

La normativa della regione Sardegna recepisce le indicazioni del Progetto Materno Infantile che prevede il TNPEE nei servizi territoriali ed ospedalieri rivolti all’età evolutiva.

“Tuttavia sul vasto territorio regionale con 1 milione 663 mila abitanti sono presenti in tutto 9 TNPEE” afferma la Campus “5 da circa 7 anni a tempo determinato presso la ASSL di  Sassari, 1 nella ASSL di Sanluri a tempo determinato e 3 assunti a tempo indeterminato presso la ASSL di Olbia. In tutte le altre ASSL (Nuoro, Oristano, Carbonia-Iglesias e Cagliari) e presso il Polo Pediatrico Regionale di Cagliari istituito con DGR 42/45 del 16/10/2013 non risulta in organico nessun Tnpee”.

“Considerata la specificità e l’importanza del ruolo del TNPEE in età evolutiva, ci si domanda il motivo per il quale l’assunzione di tale figura non sia stata e non venga tutt’ora presa in considerazione da parte dell’ATS, nonostante la presenza di una e unica graduatoria concorsuale  in Sardegna. Oltretutto nel piano di Stabilizzazione Regionale non viene data la possibilità di stabilizzazione alle figure precarie presenti ormai da anni”  prosegue la Campus.

Ci si interroga non solo sul destino dei professionisti, ma sopratutto su chi si occuperà nello specifico dei bambini che da anni vengono presi in carico e seguiti presso le Unità Operative di Neuropsichiatria Infantile dalla figura insostituibile del TNPEE.

“Questi professionisti sono gli unici ad avere una specifica formazione interamente dedicata all’età evolutiva per la presa in carico dei bambini con disturbi del neuro sviluppo” conclude Mariangela Campus “ed è indispensabile l’introduzione di un congruo e giusto numero di TNPEE nella nuova dotazione organica dell’ATS Sardegna e la stabilizzazioni di quelli presenti”.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.