Quando salare la pasta: prima o dopo l’ebollizione? Il momento giusto per farlo

In molti si chiedono quando sia l’attimo giusto per farlo, e c’è un dibattito acceso a riguardo: ecco la verità 

Sappiamo tutti quanto sia importante salare la pasta al punto giusto, in modo che quella che stiamo cucinando abbia un sapore gustoso. D’altronde, la pasta ha un sapore diverso con o senza sale, e perfino se di sale ce n’è troppo. 

acqua che bolle quando sale
Quando salare la pasta: prima o dopo l’ebollizione? Il momento giusto per farlo- Ossinotizie.it

Nel primo caso, se la pasta è salata al punto giusto, il sapore del piatto è perfetto, mixato poi con altri gustosi condimenti, ancor di più. Se invece la pasta è senza sale, si sentirà perché le papille gustative lo percepiranno. E non sarà una sensazione piacevole, perché il piatto non saprà di nulla.

Infine, se avrete esagerato con il sale, la vostra pasta non sarà commestibile. A tutte queste cose va prestata attenzione, ma c’è un altro dibattito che accende gli animi sul tema sale, ed è quando metterlo nell’acqua della pasta.

Salare la pasta prima o dopo l’ebollizione dell’acqua: la verità

In sostanza, ci si domanda se questa azione vada compiuta prima o dopo aver fatto bollire l’acqua. Prima di rispondere a tale quesito, è importante sapere una cosa. In genere, per un’ottima cottura vanno messi 10 grammi di sale in un litro d’acqua, e 100 grammi di pasta secca.

Quando si compie il gesto di salare l’acqua della pasta, ci sono due modi di farlo. Uno, è quello di salarla subito, perché così non ci si dimentica.

Salare la pasta: ecco quand'è che è meglio salarla
Sale nella pasta: quello che devi sapere-Ossinotizie.it

L’altro, è quello di attendere che l’acqua vada in ebollizione, per poi mettere il sale. In realtà, queste sarebbero solo delle credenze. Il punto, infatti, è che quando si mette il sale nell’acqua che inizia a bollire, sembrerebbe che l’ebollizione prenda potenza, ma la verità è che una questione di fisica di pochi secondi.

In realtà, questa azione non accelera in nessun modo la cottura della pasta. Dunque, salare l’acqua prima o dopo che l’acqua bolle, è totalmente indifferente.

Una cosa che invece è sicuramente importante sapere e che non andrebbe fatto, se volete mantenere sane le vostre pentole, è quello di aggiungere del sale quando l’acqua è ancora fredda.

Infatti, facendo così, il sale andrebbe a finire sul fondo della pentola e non si scioglierebbe subito. Nel momento in cui entra in contatto con il caldo, si potrebbero formare residui non semplici da eliminare, e a quel punto, la pentola si deteriorerebbe. E voi quando salate la pasta?