Ecco perchè non dovreste mai usare lo smartphone in bagno: rischio enorme

Ci sono diversi rischi associati all’uso del cellulare in bagno: ecco quali sono e perché bisogna fare attenzione

Viviamo in un’epoca particolare, un’era in cui l’innovazione è diventata fulcro delle nostre giornate. La tecnologia avanza, e ci regala tantissimi nuovi modi per impiegare il nostro tempo avvalendoci di prodotti all’avanguardia.

Cellulare in bagno: perché non dovreste mai usarlo
Cellulare in bagno: fai molta attenzione è pericoloso- Ossinotizie.it

Chiaramente tra questi prodotti c’è anche il cellulare, che è parte integrante delle nostre vite, è praticamente più presente di un fidanzato, è sempre con noi. Lo portiamo ovunque, persino in bagno.

E forse è proprio questo comportamento che dovremmo iniziare a ripensare, perché in effetti, portarlo con noi anche alla toilette, ha i suoi rischi. Uno dei rischi maggiori, può essere quello della contaminazione batterica.

Smartphone, i rischi di utilizzarlo in bagno

Se porti il tuo cellulare in bagno, attraverso il tocco, mentre usi i vari servizi igienici, potresti permettere ai batteri di contaminare lo smartphone. Per evitare questi passaggi di batteri, sarebbe opportuno lasciarlo in un’altra stanza.

E poi, naturalmente, il fattore più pericoloso di tutti, ovvero il contatto cellulare-acqua. A qualcuno è persino capitato che cadesse nel water. A qualcun altro, poi, è andata anche peggio. Ecco cosa è successo. Di recente, un giovane ha perso la vita proprio per aver portato il suo smartphone in bagno.

Smartphone in bagno: perché non dovresti mai usarlo
Smartphone in bagno: perché evitare di usarlo-Ossinotizie.it

Nel dettaglio, i fatti sono occorsi a inizio giugno scorso, a Marsiglia, in Francia. Il ragazzo, 15 anni, è stato trovato morto dalla madre nella vasca da bagno, dopo aver usato il cellulare nella vasca, e averlo tenuto attaccato a presa elettrica. A dare la notizia è stato il quotidiano francese La Provence.

La donna aveva iniziato ad avere sospetti perché il figlio era in bagno da tempo e non sentiva nessun tipo di rumore. A quel punto, fortemente preoccupata, ha deciso di controllare cosa stesse accadendo e ha aperto la porta della toilette.

Purtroppo, lo scenario che si è trovata di fronte è stato a dir poco terribile: il figlio era senza vita nella vasca da bagno. Nonostante abbia provato a chiamare i soccorritori e abbia cercato di rianimare il figlio, non c’è stato niente da fare.

Dai primi accertamenti effettuati sul corpo del ragazzo, si ipotizza la folgorazione. Il 15enne aveva ustioni su polso destro e torace. Tuttavia, per chiarire definitivamente cosa sia accaduto, sono scattate le indagini da parte delle autorità del posto.