Veterinari lanciano l’allarme: non date questi ossi al vostro cane!

Cosa c’è di più iconico di un cane che rosicchia l’osso? Ma attenzione, non date queste ossa al vostro cane, è pericolosissimo!

L’osso è un classico per il cane. È un’attività che ha un fine calmante per l’animale, e lo aiuta anche a rinforzare le mandibole. Capita spesso vedere il proprio cane passare minuti e minuti a rosicchiare un osso, attività rilassante e anche utile. Insomma, di per sé un’attività perfettamente normale per l’animale, e una tradizione che va avanti da anni e anni.

veterinari osso vietato
Attenzione massima al tipo di osso che date al vostro cane- Ossinotizie.it

Esiste, tuttavia, un certo tipo di osso che può essere estremamente pericoloso per il nostro amico a quattro zampe. Quest’osso è molto comune e i veterinari stanno avvisando tutti di fare massima attenzione. Ecco di che si tratta.

Cani e ossa: quale non scegliere

C’è una grossa varietà di ossa disponibili per i cani – molto diffuse, per esempio, quelle di bufalo, che sono facilmente acquistabili ovunque e offrono uno snack piacevole per il cane. Esiste, però, un tipo specifico di ossa usato principalmente come sfizio antistress, e i veterinari insistono: è molto più pericoloso di quanto sembra.

Osso da non scegliere
Non scegliere mai questo tipo di osso – Ossinotizie.it

Stiamo parlando dell’osso di pelle, usato per evitare i rischi normalmente legati a rosicchiare l’osso senza privare il cane del suo antistress preferito. Sfortunatamente questo  non lo rende privo di rischi, anzi: la pelle è spesso preparata usandocomponenti chimici, e i frammenti di ossa ingoiati accidentalmente possono causare gravi danni, richiedendo l’intervento chirurgico per i pezzi più grandi.

La clinica veterinaria River Road ci informa: “Le ossa [di pelle] vengono spesso ingoiate e assorbono acqua all’interno dello stomaco, crescendo di dimensioni e non riuscendo più a uscire dall’intestino. A questo punto l’unico rimedio è l’operazione chirurgica”.

Non aiuta il rischio di contaminazione batterica. “Non tutte le ossa di pelle sono fatte con la qualità necessaria, lasciando quelle peggiori a grave rischio di contaminazione batterica, rischiando anche la salmonellosi.”

Come se non bastasse, in caso la pelle fosse troppo dura, i denti del cane potrebbero fratturarsi durante l’uso. I cuccioli e i rosicchiatori più aggressivi sono a grave rischio, sia in caso di frattura sia in caso venga ingoiato un pezzo.

Insomma, l’osso di pelle potrà avere alcuni benefici, ma per linea generale rappresenta un grave rischio per il cane. Meglio optare per altre opzioni, o se non altro assicurarsi che il cane stia bene dopo l’utilizzo. Se avete qualsiasi dubbio chiedete sempre al vostro veterinario