Lotta alle zanzare: 5 metodi efficacissimi (e 2 che sono solo leggende)

In estate comincia la lotta continua alle zanzare: ecco 5 metodi super efficaci per combatterle e 2 che invece sono solo leggende. 

Non c’è estate senza zanzare, e questa è ormai una triste verità che tutti conosciamo e con cui dobbiamo necessariamente fare i conti. Bambini, adulti, anziani, le zanzare non fanno differenze e ‘attaccano’ tutti durante il periodo estivo, provocando un fastidio davvero difficile da sopportare.

Lotta zanzare rimedi
Zanzare, ecco come combatterle: i rimedi più efficaci – Ossinotizie.it

Il loro ronzio è insopportabile quando si sta a letto cercando di dormire, per non parlare delle punture e del prurito che provocano. Molti, poi, hanno una particolare sensibilità della pelle ai morsi di zanzare, per cui quando vengono punti si ritrovano dei veri e propri bozzi sul corpo.

Ma come si fa a combattere questo insetto e ad evitare di essere continuamente infastiditi? Esistono tanti metodi e ‘rimedi della nonna’, ma alcuni sono semplici leggende e non funzionano davvero. Facciamo, allora, un po’ di chiarezza e scopriamo insieme quali sono i veri rimedi contro le zanzare.

Lotta alle zanzare, ecco i 5 rimedi di cui non potrai fare a meno quest’estate

I 5 metodi che stiamo per proporvi sono davvero super efficaci, mentre ce ne sono un paio che non funzionano affatto, anche se tutti pensano il contrario. Siete curiosi di sapere finalmente la verità?

Se la lotta alle zanzare diventa davvero impossibile durante l’estate, vi farà sicuramente piacere scoprire che esistono dei metodi davvero super efficaci per tenere lontani questi insetti, così come ce ne sono altri che molti utilizzano ma che in realtà non funzionano affatto perché sono solo delle leggende.

Combattere zanzare metodi
La birra può essere utile per combattere le zanzare? – Ossinotizie.it

I rimedi, e anche le cosiddette ‘leggende’, arrivano direttamente da uno studio condotto da Maisie Vollans, dottoranda in Ecologia delle Zanzare all’Università di Oxford e sono molto semplici da attuare.

Il primo è quello di evitare di bere birra, perché la Vollans ha potuto sperimentare che le zanzare sono attratte in modo particolare dalle persone che hanno appena bevuto birra. Anche il deodorante, secondo lo studio, respinge le zanzare e le tiene lontane, in particolare grazie alla presenza del l’isopropil tetradecanoato.

Il cibo può fare la differenza, lo sapevate? A quanto pare le zanzare sono attratte dall’odore delle mani di chi ha appena mangiato una banana, mentre sono indifferenti a chi mangia uva, per cui quest’ultimo potrebbe diventare il vostro frutto preferito per l’estate!

Altre due possibilità sono degli spray repellenti. Se invece sulla pelle vi dà fastidio avere lozioni oleose, potete optare per degli insetticidi da spruzzare sugli abiti, che possono funzionare molto bene.

Per quanto riguarda, invece, i metodi casalinghi che molti usano e che in realtà non hanno trovato riscontro negli studi di Maisie Vollans, sono fondamentalmente 2: parliamo dell’assunzione di aglio e vitamina D, che a quanto pare non funzionano realmente ma sono solo delle semplici leggende.