Avvistamenti sconvolgenti nei cieli di Francia: la realtà è anche più spaventosa

Sui cieli di Francia e Spagna sono state avvistate delle misteriose scie nel cielo: di cosa si tratta?

Dai cieli internazionali arriva un racconto degno di un film di fantascienza. Pensa ai cieli di Francia e Spagna, un bel pomeriggio di giugno, improvvisamente attraversati da strane scie zigzaganti. Cosa penseresti? Gente di tutto il mondo ha iniziato a formulare teorie sugli UFO, ma la verità, come si suol dire, è molto più terrena…e leggermente più inquietante.

scie nel cielo misteriose
Spagnoli e francesi hanno fatto strani avvistamenti -Credit Newsflash -Ossinotizie.it

Le strane formazioni che hanno solcato il cielo in quel tardo pomeriggio del 26 giugno sono state avvistate sopra la Catalogna, Navarra e Aragona in Spagna, così come sopra Tolosa in Francia. Non è sorprendente che molti siano rimasti esterrefatti da queste forme bizzarre, e che rapidamente abbiano iniziato a circolare online teorie di cospirazione sugli alieni, come riportato dai media spagnoli. Altri, invece, hanno ipotizzato che i disegni fossero dovuti al passaggio di un aereo militare.

La verità svelata: il misterioso VMax

Chi aveva ragione? Il giorno successivo agli avvistamenti, i vertici militari francesi si sono visti costretti a fare luce sul mistero, ammettendo che il responsabile di tutto questo vociare era stato il volo di prova del loro nuovo veicolo ipersonico sperimentale, il VMax. L’aereo, parte dei recenti test della tecnologia missilistica, è stato lanciato dal sito di test missilistici di Biscarosse, sulla costa della Baia di Biscaglia, nel sud-ovest della Francia.

misteriose scie nel cielo
Le scie lasciate dal lancio di prova di un nuovo veicolo ipersonico sperimentale, il VMax – credits Newsflash- Ossinotizie.it

Condividendo immagini del lancio online, la Direzione Generale degli Armamenti ha dichiarato: “Ieri la DGA ha effettuato, da Biscarosse, il primo lancio di prova di un razzo sonico trasportante il dimostratore di veicolo iperveloce VMax. Congratulazioni a tutte le nostre squadre che hanno lavorato per questo lancio e che sono coinvolte quotidianamente nel programma!”

L’Agenzia di Acquisti Francese ha spiegato: “Il suo test di volo, su una traiettoria a lungo raggio molto impegnativa, ha rappresentato una sfida tecnica senza precedenti che aprirà la strada al futuro della nostra roadmap nazionale di ipervelocità.” Non sono stati rilasciati dettagli sull’esito del primo test, ma gli ufficiali hanno detto che l’analisi dei dati raccolti durante il test è in corso.

Benvenuti nell’era dell’ipervelocità

Nel 2019, la Francia ha incaricato la società aerospaziale ArianeGroup di gestire il programma VMAX, finalizzato allo sviluppo di un dimostratore di veicolo ipersonico. Dopo il lancio, si dice che il VMax sia in grado di manovrare a velocità incredibili per sfuggire ed evadere le sofisticate difese aeree dei nemici. Si pensa che il VMax possa essere dispiegato su navi di superficie della Marina francese o utilizzato per colpire bersagli in movimento in mare.

Questo missile può raggiungere velocità di 7.000 Km/h, coprendo la distanza tra Dunkerque e Nizza in appena 12 minuti. Parlando del progetto nel 2020, l’Ammiraglio Pierre Vandier ha dichiarato: “La minaccia ipersonica è un fattore importante per noi. Avere missili di questo tipo è essenziale nel combattimento navale di oggi e di domani…. “.

La corsa verso l’ipervelocità è iniziata, e non c’è da meravigliarsi se ciò che vediamo nel cielo inizia a sembrare sempre più fantascientifico. La realtà a volte può essere molto più sorprendente della finzione.