28072021Ultime notizie:

Ossi. “Sparisce la piscina comunale, tagli alle associazioni, 90.000 euro per il personale e motorette ad uso dei privati”

Ossi, 1 aprile 2021. Durante l’ultimo consiglio comunale tenutosi lo scorso 23 marzo, sono stati approvati sia il bilancio di previsione triennale che il Documento Unico di Programmazione. 
Diverse perplessità sono state manifestate in merito dal gruppo di minoranza Uniti Possiamo
Se da un lato spariscono dalla programmazione quelle che i consiglieri guidati da Laura Cassano definiscono “promesse elettorali”, come la famosa piscina tanto sbandierata in campagna elettorale, dall’altro crescono i costi per il personale e le spese per attività che, a maggior ragione in questo momento di crisi globale, hanno davvero poco senso. 
L’assunzione di un ingegnere e di personale amministrativo comporterà costi del personale per circa 90.000 euro l’anno (circa 16 euro per ogni cittadino) e non è chiaro se tra questi siano compresi gli stipendi dei due nuovi componenti lo staff del sindaco: una giornalista ed una segretaria scelti ad insindacabile discrezione del primo cittadino ma pagate da tutti. 
Altri 36.000 euro saranno spesi per lo spostamento della sede del consiglio comunale dal palazzo baronale al San Giovanni Battista, mentre 73.200 euro l’anno sarebbero stati stanziati per il servizio di spazzamento, oltre ad euro 18.000 euro per l’acquisto di “motorette servizio di spazzamento”, e circa 800 euro per l’acquisto di attrezzatura ed abbigliamento. L’attività di spazzamento è strata esternalizzata con affidamento alla Cooperativa Pegaso che, a questo punto, si troverebbe a gestirla “non solo con le divise ma anche con i mezzi acquistati dai cittadini”. 
“Il servizio raccolta rifiuti e spazzamento – scrivono i consiglieri di minoranza – è passato da 4.931 a 73.200 con un incremento pari a oltre 68.000 euro che erano stati faticosamente ottenuti grazie al nuovo appalto della raccolta differenziata e alla lungimiranza della precedente amministrazione e che ci saremmo aspettati venissero destinati alla riduzione della Tari!” 

Compare nuovamente il mutuo di 400.000 euro per l’acquisto del Palazzo dell’Arredamento “nonostante questo – si legge nella nota sia già stato acquistato da terzi!”. 
Inoltre “la nuova amministrazione non ha previsto neanche un centesimo né per lo sviluppo economico e la competitività né per il turismo” nonostante l’altissimo tasso di disoccupazione del nostro comune. 
“Nel DUP, infine, non si fa alcun riferimento alla programmazione territoriale, eppure il comune di Ossi ha ottenuto in merito un finanziamento di 1.600.000 euro. 
A chiudere il quadro della situazione il “totale azzeramento del capitolo sull’attività motoria e la riduzione delle somme a disposizione per gli interventi (laboratori) per persone con disturbo psichico (passato da 10.159,44 euro a 6.040,56 euro) e il taglio del 75% delle somme relative alle attività culturali e ricreative che metterà a dura prova l’associazionismo locale.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.