22092021Ultime notizie:

Campus scrive ad ATS, ARES e Assessorato alla sanità: “Procedere alle progressioni verticali interne”

Sassari, 14 luglio 2021. Con una PEC trasmessa in data odierna ai vertici dell’ATS Sardegna e all’Assessorato alla Sanità, la Segretaria Confederale USAE Mariangela Campus ha richiesto l’attivazione delle progressioni verticali interne ai sensi e per gli effetti della Legge Madia.

“La scrivente O.S. -si legge nella PEC – al fine di valorizzare le professionalità interne ed in riferimento alla Deliberazione del Commissario Straordinario n.662 del 12.10.2020, di cui si allega copia.
In considerazione di quanto previsto dal CCNL 2018 del Comparto Sanità che indica l’autonomia contrattuale di tutte le Aziende ed Enti del SSN, richiede l’attivazione delle progressioni verticali interne ai sensi e per gli effetti dell’articolo 22, comma 15 del D. Lgs. n. 75/2017 come modificato dal D.L. 162 del 30.12.2019 convertito con modificazioni della L. n.8 del 28.02.2020, per il triennio 2020-2022 per il personale dell’area di Comparto del ruolo Tecnico ed Amministrativo.
-Dalla Cat. “A” alla Cat. “B”: Profilo Prof.le di Coadiutore Amministrativo;
-Dalla Cat. “A” alla Cat. “Bs”: Profilo Prof.le di operatore Socio sanitario;
-Dalla Cat. “B/Bs” alla Cat. “C”: Profilo Prof.le di Assistente Amministrativo;
-Dalla Cat. “C” alla Cat. “D”: Profilo Prof.le di Collaboratore professionale Amministrativo;
-Dalla Cat. “D” alla Cat. “Ds”: Profilo Prof.le di Collaboratore professionale Amministrativo Senior;
L’art. 22, co. 15 del D.Lgs n. 75/2017 (c.d. riforma Madia) introduce e disciplina una nuova tipologia di progressione verticale del tutto particolare, per il triennio 2020-2022.
Il decreto Madia apre nuovi spazi alla progressione verticale per il triennio su detto, prevedendo  presupposti e vincoli differenti rispetto alla normativa a regime, contenuta nell’art. 52, co. 1-bis, del D.Lgs n. 165/2001. l’art. 22, co. 15, del D.Lgs. n.75/2017, dispone che le pubbliche amministrazioni, al fine di valorizzare le professionalità interne, possono attivare, nei limiti delle vigenti facoltà assunzionali, procedure selettive per la progressioni tra le aree riservate al personale di  ruolo. 
Ad oggi, benché vi sia per le aziende questa opportunità grazie alla quale è possibile anche riqualificare il personale nell’ottica di riallineare gli inquadramenti con le reali funzioni svolte dai lavoratori, non risulta che tali progressioni verticali siano state attivate presso la ATS Sardegna. 
Pertanto, anche in considerazione dell’arco temporale previsto per l’attuazione delle procedure selettive per il personale del ruolo tecnico ed amministrativo interno, in assenza di oggettivi vincoli o impedimenti, la FSI-USAE incalza con urgenza l’attivazione delle progressioni verticali.”

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.