16122017Ultime notizie:

Venerdì consiglio comunale straordinario a Molineddu che diventerà “parco artistico e culturale”

MolinedduOssi, 19 luglio 2017. Si terrà in località Molineddu il consiglio comunale convocato in seduta straordinaria dal sindaco di Ossi Giovanni Serra per il giorno veneredì 21 luglio alle ore 19:00.
Al centro della seduta sarà proprio il parco naturale di Molineddu che, nel corso degli ultimi venti anni, è diventato teatro di incontri e manifestazioni culturali accogliendo artisti sardi e non, ospitando una mostra permanente in uno spazio espositivo in cui cresce continuamente il numero delle opere donate dagli autori.
Un parco che è ormai diventato sinonimo di cultura e nel quale l’arte visiva, la musica e l’ambiente si fondono ed alternano grazie al prezioso e costante lavoro di Bruno Petretto.
Proprio in virtù di queste peculiarità il sindaco di Ossi ha ritenuto opportuno presentare una proposta di delibera al consiglio comunale per il riconoscimento del sito di Molineddu come parco artistico e culturale, esprimendo in questo modo l’apprezzamento da parte della comunità ossese per l’opera e le iniziative intraprese negli anni all’interno dell’area verde che è ormai diventata prezioso punto di riferimento per la fruizione di un rilevante patrimonio artistico.

“Il riconoscimento formale di Molineddu come Parco di interesse artistico, culturale ed ambientale è la giusta ed evidente collocazione che tale sito, di circa tre ettari, deve avere per l’opinione pubblica. L’opera artistica, l’ingegno, la forte determinazione di Bruno Petretto e di un cenacolo di artisti e uomini di cultura di livello nazionale e locale ha compiuto un miracolo.”
Questo il commento del sindaco Serra che ha proseguito: “Un evento negativo, catastrofico, verificatosi nel gennaio del 1995, con il distacco di una parete rocciosa sovrastante la vallata di Molineddu, aveva creato un totale disastro in tale proprietà occupata da centinaia di massi di varie dimensioni. L’impegno, la passione, l’amore per la natura, unito alla prospettiva artistica di Bruno Petretto hanno trasformato tale terreno, pieno di massi, in un “unicum” di opere d’arte di varia natura ove si rileva una forte fusione tra terra, ambiente ed animali che da la suggestione di essere in un luogo che ispira un forte senso di stupore, meraviglia e serenità difficili da provare in altri ambienti e situazioni.”
Serra ha poi concluso con un “grazie di cuore da parte dell’Amministrazione Comunale di Ossi, della Comunità tutta e da parte di tutti gli appassionati di arte, cultura e ambiente per le meraviglie apportate in tale sito.”

 

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.