11082020Ultime notizie:

Uri. Una breve panoramica su lavori interni, decoro urbano e spazi pubblici

Lucia Cirroni SindacoUri, 21 aprile 2017. Pubblichiamo qui di seguito il comunicato stampa a firma del sindaco di Uri e a nome dell’intera amministrazione comunale, relativo ai lavori interni al paese, al decoro urbano e alla regolamentazione degli spazi pubblici. Una breve panoramica delle attività svolte e delle possibilità che si stanno aprendo per il prossimo futuro. 

Lavori interni al paese di Uri, decoro urbano, regolamentazione dei pubblici spazi, una breve panoramica

In questi mesi, nonostante le difficoltà e le incertezze dovute all’introduzione del nuovo sistema di contrasto alla povertà (REIS) che fino all’anno scorso comprendeva anche il servizio civico finanziato dalla regione per lavori di pubblica utilità, pulizia del verde ecc.., e con un operaio comunale in meno (andato in pensione) abbiamo portato avanti alcuni interventi programmati all’inizio del mandato riguardanti il decoro urbano, la sicurezza stradale e il miglioramento degli spazi pubblici.

Siamo riusciti a garantire con fatica le manutenzioni ordinarie e la pulizia del verde – non nascondiamo le forti difficoltà per la riduzione delle ore a disposizione del personale dedicato a questo tipo di attività che abbiamo comunque portato avanti interamente con fondi a carico del comune – ma con l’arrivo della primavera la situazione sarà ancora più difficile da gestire. La buona notizia di oggi è che la regione pare abbia dato finalmente indicazioni sull’utilizzo di alcuni fondi per l’anno in corso, per cui contiamo di avere una mano in più nei prossimi mesi.

Nel frattempo sarà acquistato un nuovo attrezzo professionale dai fondi del servizio tecnico, per far fronte alle emergenze del taglio dell’erba in questa stagione particolare (giardini piazza Repubblica, rotatoria, zona 167 e altre aree verdi). Acquistarlo è certamente uno sforzo economico, ma crediamo sia allo stesso tempo un buon investimento, data la necessità di dotare gli operai di macchinari e attrezzature che possano agevolare e accelerare i lavori. Lavoreremo meglio, chiediamo un po’ di pazienza. Organizzeremo il poco personale disponibile e le poche ore a disposizione per affrontare l’emergenza della manutenzione delle aree verdi programmando interventi giornalieri mirati.

Razionalizzando le economie a disposizione, abbiamo comunque investito risorse su interventi tangibili, con un’attenzione particolare alla sicurezza e alla regolamentazione dei luoghi pubblici:

  • installazione nuove panchine, bacheca, dissuasori mobili, cestoni per i rifiuti, segnaletica orizzontale e verticale in piazza Alisa e paletti di arredo urbano in via Umberto (le panchine recuperate in buono stato sono state distribuite in alcune vie del paese o utilizzate in sostituzione di altre già presenti ma ormai rovinate dall’usura del tempo);
  • posizionamento nuovi cestoni in prossimità delle panchine in via Sassari (marciapiede piazza Repubblica) e nuova bacheca vicino alla statua di Padre Pio;
  • segnaletica orizzontale e verticale in piazza I Maggio e piazza della Libertà; posizionata in questi giorni la nuova pensilina in prossimità della fermata del pullman;
  • sostituzione di tutti gli specchi parabolici presenti e sistemazione dei nuovi in alcuni incroci con scarsa visibilità;
  • parco giochi scuola materna: finalmente i bambini possono usufruire di una giostrina e una torretta con scivolo, contiamo di inserire altri giochi nel tempo (fino ad oggi non era presente nessun gioco all’aria aperta per loro);

Visto l’arrivo della bella stagione, nelle scorse settimane è stata riparata la copertura della struttura in legno presente al parco di S.Antonio, fortemente danneggiata dal forte vento dei mesi scorsi. Speriamo in futuro di poter fare qualche investimento su quell’area, bellissimo polmone verde a due passi dal paese. La pulizia del parco è in capo a Forestas (ex Ente Foreste), a cui chiederemo la garanzia di più ripassi sul taglio dell’erba soprattutto nella stagione primaverile/estiva.

Oggi purtroppo i comuni non hanno grosse possibilità di programmazione e questo limita lo sviluppo. A tutto ciò si sommano le sempre più restrittive regole del bilancio armonizzato, determinate da normative statali penalizzanti che non permettono ai comuni di investire e programmare le proprie economie nel tempo.

Nonostante questo, si può comunque lavorare bene e cercare di fare sempre il massimo, senza rassegnarsi di fronte agli ostacoli.

Entro l’anno in corso partirà un importante progetto di bitumazione di strade urbane (via Sassari); siamo fiduciosi inoltre, di riuscire a reperire fondi per la sistemazione di alcune strade rurali, ci stiamo lavorando e più avanti ne parleremo in modo più dettagliato.

E’ importante la collaborazione di tutti per mandare avanti il paese in modo condiviso, per questo a breve sarà convocata la consulta delle associazioni per discuterne insieme.

Il Sindaco e l’Amministrazione comunale

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.