16122017Ultime notizie:

Sulla terra leggeri: da oggi la cornice è Alghero

stl_Sassari_last_night (3 of 9)Alghero, 29 luglio 2017. Prima giornata ad Alghero per l’edizione 2017 di SULLA TERRA LEGGERI – festival della letteratura della Sardegna nato nel vecchio borgo dell’Argentiera e diventato poi itinerante – che, dopo le anteprime a Neoneli e Uta e dopo il poker di giornate sassaresi, si prepara a vivere e a raccontasi al pubblico della Riviera del Corallo, fra piazza Pino Piras, la libreria Cyrano e le tenute Sella&Mosca. Cambia la location ma il tema resta lo stesso: I buoni maestri – insegnare, imparare, contagiare passioni.

Ieri la terrazza del Mercato Civico di Sassari ha salutato nel migliore dei modi il festival: tantissima gente ad affollare ogni spazio, curiosa, attenta e partecipe ai vari momenti. Divertimento per bambini, con acquerelli e disegnini dell’illustratore Riccardo Atzeni; un grande autore come Edoardo Albinati, presentato alla platea da Marino Sinibaldi; la vita in musica di Cosmo, raccontata a due voci dall’artista e da Matteo B. Bianchi e l’intenso, avvincente e a tratti commovente incontro fra Geppi Cucciari e il presidente del Senato Pietro Grasso, coinvolto fra l’altro in un battesimo speciale dal Fronte di liberazione dei pizzinni pizzoni sassaresi.

Salutata, temporaneamente, la città di Sassari, da oggi il festival SULLA TERRA LEGGERI si trasferisce ad Alghero. La location scelta per la tre giorni sulla Riviera del Corallo è piazza Pino Piras. Cinque gli appuntamenti di giornata, fra spettacoli per bimbi che piacciono anche ai grandi, libri, reading, grandi autori, musica e grandi storie sul palco. SULLA TERRA LEGGERI è anche in diretta streaming al link http://www.streamera.tv/channel/55683/default/ che rilanciamo sulla pagina Facebook del festival.

Alle ore 20 si comincia, con l’attrice Chiara Murru e la cantautrice e musicista Angela Colombino, a mettere in scena una produzione originale Festival Abbabula 2017 dal titolo Le ribelli. Storie in musica di donne straordinarie. Questa la proposta dello spazio SULLA TERRA LEGGERI per bambini e bambine, un lavoro complesso e accattivante ispirato al libro “Storie della buona notte per bambine ribelli” di Elena Favilli e Francesca Cavallo. Sul palco le due protagoniste si cimenteranno in una narrazione in parole e note che avrà ad oggetto la vita di donne come Miriam Makeba, Jessica Watson, Jill Tartr, Alfonsina Strada e altre ancora: belle favole per bambini insomma, che però catturano e coinvolgono anche i grandi. A seguire (20:30), per lo spazio dedicato ai grandi autori italiani, Milena Agus presenterà il libro “Terre Promesse” nella chiacchierata con il giornalista cagliaritano Nicola Muscas. Nata a Genova da genitori sardi e residente a Cagliari, insegnante liceale e autrice di cinque romanzi tradotti in più di venti lingue, la Agus ha ricevuto numerosi premi letterari, mentre nella primavera 2017 è uscito nelle sale italiane il film tratto da Mal di pietre con Marion Cotillard e in concorso al Festival di Cannes 2016. Alle 21:30 toccherà alla straordinaria Lella Costa, attrice italiana senza alcun bisogno di presentazioni più volte protagonista sulla scena del festival, regalarsi al pubblico in un’intensa lettura tratta dal libro “Ascolta il mio cuore” di Bianca Pitzorno. In chiusura della prima giornata algherese del festival due attesissimi appuntamenti: nel primo Paola Soriga dialogherà con l’attore di cinema e teatro nonché insegnante e divulgatore scientifico-teatrale presso varie Università italiane e scuole superiori Lino Guanciale. La buonanotte però arriverà in musica grazie a Shazami, Federico Russo e Francesco Mandelli: i fratelli Shazamo, Jushua Shazamo e Sasha Shazamo, si accorgono di essere fratelli nel 2013, sono un duo di musicisti con apparentemente niente da dire che fanno solo canzoni degli altri ma…la storia continua, sul palco.

Il festival resta ad Alghero anche domani e dopodomani, domenica 30 e lunedì 31 luglio, pronto a rivelarsi in tutte le sue forme. Start alle ore 19 alla libreria cafè Cyrano con la breve lezione popolare di Alex Martin Escribà, docente di lingua e letteratura catalana, codirettore del Congrés de Novella i Cinema Negre all’Università di Salamanca che si occupa di letteratura gialla e poliziesca in lingua catalana e castigliana. La serata prosegue in piazza Pino Piras con il giornalista e già corrispondente Rai da New York Fernando Masullo e lo scrittore e giornalista di Repubblica Francesco Pacifico: con la graditissima partecipazione di Andrea Bozzo, gli autori delle opere Mr. President. Da George Washington a Donald Trump e Class. Vite infelici di romani mantenuti a New York, condurranno il pubblico in un singolare e suggestivo viaggio made in Usa. Alle 21,30 saliranno sul palco per un dialogo incentrato sulla radio fra il direttore di Radio3 Marino Sinibaldi e Massimo Cirri, dal 1997 autore e voce di Caterpillar (Radio2) e prima ancora di Radio Popolare, Psicologo e giornalista che per 25 anni ha lavorato nei servizi di salute mentale e oggi se ne occupa per la CGIL. Chiusura in musica con la lezione popolare – con concerto annesso – su Bob Dylan affidata all’estro di John Vignola, che da oltre vent’anni si occupa professionalmente di musica e tutte le mattine su Radio1 Rai conduce Radio1 Music Club, e al talento di Motta, una delle voci più ascoltate dell’ultimo periodo che con il disco La fine dei vent’anni ha conquistato platea e critica.

Lunedì 31 luglio invece si riparte con Darwin Pastorin e le sue Lettere a un giovane calciatore – incontro realizzato in collaborazione con l’Alghero calcio e organizzato da Cyrano . Nel medio pomeriggio Marcello Fois accompagnato da Ignazio Caruso sarà ospite alle cantine Sella&Mosca per un appuntamento realizzato in collaborazione con la libreria Cyrano e il festival Dall’altra parte del mare. Alle 20,30 sarà la volta dello spazio dedicato al Premio Calvino e successivamente sarà la volta del grande scrittore Irvine Welsh – interprete Olga Fernando – che chiacchiererà con Luca Restivo prima della proiezione del film T2 Trainspotting, presentato da Sergio Scavio. Il 1 agosto si torna a Sassari, in piazza d’Italia: con Geppi Cucciari c’è Gianni Morandi.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione culturale Camera a Sud e dalla società cooperativa Le Ragazze Terribili, direzione artistica di Flavio e Paola Soriga insieme a Geppi Cucciari.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.