28032020Ultime notizie:

Sorso, 2 arresti e 11 denunce per detenzione di armi e droga

Carabinieri Sorso sequestro drogaSorso, 9 aprile 2016. Questa mattina i carabinieri della Stazione di Sorso hanno arrestato un cinquantenne sorsese, C.A., per detenzione illegale di un’arma clandestina ed un giovane del posto P.A. classe 92 nonché denunciato a piede libero 11 sorsesi perché responsabili a vario titolo di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di cannabis indica. 

Da ormai diversi mesi le lamentele e le rimostranze non solo dei cittadini ma anche degli esercenti e dei genitori di numerosi bambini preoccupati per i continui ed immotivati via vai di giovani e giovanissimi che affollano i giardini pubblici ed alcune piazze del centro della “Romangia” per acquistare e consumare stupefacente.

In effetti le lamentele non erano solo preoccupazioni di genitori apprensivi ma purtroppo la triste realtà che caratterizza alcuni luoghi del centro urbano sorsese, trasformati in una vera e propria “piazza di spaccio”. L’aspetto più preoccupante era proprio il fatto che questi luoghi fossero frequentati costantemente da minorenni.

Per tale motivo sono stati avviati prima dei servizi di controllo delle aree più frequentate dai giovai e ritrovo abituale di soggetti con precedenti di polizia ed una volta localizzate le “piazze di spaccio” i militari della Stazione Carabinieri di Sorso hanno iniziato una complessa ed articolata attività d’indagine.

Le investigazioni dei Carabinieri di Sorso, condotte anche con i più moderni strumenti tecnici di video – foto ripresa, hanno permesso di documentare oltre cento episodi di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo marijuana, sequestrando centinaia di dosi per un peso complessivo di 300 grammi.

Nel corso dell’attività d’indagine, nel periodo tra ottobre e dicembre 2015, i militari della stazione di Sorso, oltre ad aver tolto dal mercato clandestino dello spaccio un’ingente quantità di stupefacente, hanno segnalato alla Prefettura di Sassari 6 soggetti quali assuntori per uso personale di marijuana.

Al termine degli accertamenti, una volta ricostruite le modalità di cessione e documentati più di cento spacci di cannabis, i Carabinieri di Sorso hanno informato l’Autorità Giudiziaria e perciò il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Sassari, Dott. Carlo Scalas, ha emesso 11 decreti di perquisizione locali, nei confronti di altrettanti indagati.

Alle prime ora di questa mattina, la Stazione di Sorso insieme a 50 Carabinieri della Compagnia di Porto Torres e con il supporto delle Unità Cinofile dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Sardegna”, hanno effettuato il blitz, cinturato gli obiettivi ed eseguito le perquisizioni.

Nel corso dei controlli sono stati sequestrati più di 100 grammi di cannabis indica, una piccola “serra” costituita da 15 piante della medesima tipologia ed un centinaio di semi pronti ad essere piantati nonché una decina di bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

Le manette sono scattate per P.A., ventiquattrenne di Sorso che è stato trovato in possesso di 85 grammi di stupefacente ed a nulla sono servite le giustificazioni inutilmente addotte.

Nel corso della perquisizione effettuata ad uno degli indagati è stata rinvenuta un pistola clandestina con matricola abrasa, illegalmente detenuta da padre dell’indagato ed anche in questo caso sono scattate le manette per il C.A., classe 63 di Sorso che, oltre alla pistola deteneva anche più di 100 cartucce.

Il bilancio complessivo è di 2 arresti ed 11 denunce a piede libero nei confronti di 13 soggetti nonché del sequestro di una pistola con matricola abrasa, più di cento cartucce, un totale di circa 400 grammi di cannabis indica, 15 piante di marijuana, 100 semi pronti ad essere piantati, 10 bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.