17092019Ultime notizie:

Sabato 12 novembre a Ghilarza un incontro dal titolo “La Sardegna che vogliamo: il destino identitario dei Sardi”

sardigna nostra logo 016Ossi, 7 novembre 2016. Dopo il testo in sardo segue quello in italiano. 

TESTO IN SARDO

SA SARDIGNA CHI CHERIMUS: SU DISTINU IDENTITÀRIU DE SOS SARDOS

In ‘Ilartzi (Ghilartza), sàbadu 12 de Santu Andria / Donniasanti 2016, dae oras de sas 10,00 a oras de sas 13,00 e a merie dae oras de sas 15,00 a oras de sas 18,00, in sa Turre Aragonesa (Pratza San Palmerio), s’Assòtziu “Sardigna nostra” umpare a “Amigos, lìberos, identitàrios e indipendentistas” at ammaniadu un’atòbiu intituladu “Sa Sardigna chi cherimus: su distinu identitàriu de sos Sardos”. A sa cunferèntzia sunt cumbidados totu sos rapresentantes de sa sotziedade sarda (partidos polìticos, movimentos, assòtzios culturales, artistas, poetas, literados, imprenditores, programmatores, istudentes e òmines lìberos) de ispiratzione sardista cun s’intentu de dare unu contributu a su programma de mudamentu chi si cheret ammaniare in Sardigna.

Custu atòbiu est abertu pro tantu a totu cussos chi cherent una Sardigna non prus ligada a interessos foranos ma chi apat inoghe su guvernu pro fraigare una sotziedade identitària sarda. Amus bisòngiu de aiscurtare pessones ligadas a su mundu de s’iscola, de sa limba sarda, de s’istòria, de sa literadura e de sa poesia sarda, de s’arte in cale si siat campu, de s’ambiente, de ispetzialistas chi traballant in su setore energèticu, de progetadores de traballu, de imprenditores, de giuristas pro annoare s’Istatutu sardu, de tècnicos de infrastruturas istradales e ferroviàrias, de espertos de trasportos marìtimos e aèreos, de giòvanos chi cherent fàghere a nou sa sotziedade sarda e de cale si siat òmine / fèmina lìberu chi cheret traballare pro tratare su distinu identitàriu de sos Sardos.

Pro cale si siat comunicatzione o informatzione iscriide a: sardignanostra@outlook.it

TESTO IN ITALIANO

LA SARDEGNA CHE VOGLIAMO: IL DESTINO IDENTITARIO DEI SARDI

A Ghilarza, sabato 12 novembre 2016, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e di pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 18,00, presso la Torre Aragonese (Piazza San Palmerio), l’Associazione “Sardigna nostra” insieme a “Amici, liberi, identitari e indipendentisti” ha organizzato un incontro dal titolo “La Sardegna che vogliamo: il destino identitario dei Sardi”. Alla conferenza sono invitati tutti i rappresentanti della società sarda (partiti politici, movimenti, associazioni culturali, artisti, poeti, letterati, imprenditori, programmatori, studenti e uomini liberi) di ispirazione sardista con lo scopo di dare un contributo al programma di cambiamento chi si vuole creare in Sardegna.

Questo incontro è aperto pertanto a tutti quelli che vogliono una Sardegna non più legata a interessi estranei ma che abbia qui il governo per costruire una società identitaria sarda. Abbiamo bisogno di ascoltare persone legate al mondo della scuola, della lingua sarda, della storia, della letteratura e della poesia sarda, dell’arte in qualsiasi campo, dell’ambiente, di specialisti che lavorano nel settore energetico, di progettatori di lavoro, di imprenditori, di giuristi per rinnovare lo Statuto sardo, di tecnici delle infrastrutture stradali e ferroviarie, di esperti dei trasporto marittimi e aerei, di giovani che desiderano rinnovare la società sarda e di qualsiasi uomo / donna libero che vuole collaborare per tracciare il destino identitario dei Sardi.

Per qualsiasi comunicazione o informazione scrivere a: sardignanostra@outlook.it

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.