13112019Ultime notizie:

Raccolta differenziata. Parte ad Ossi il servizio gestito in forma associata con gli altri comuni del Coros.

Ossi, 21 ottobre 2019. Quello della raccolta differenziata è stato senz’altro uno dei temi più discussi durante la fase di avvicendamento delle amministrazioni comunali Lubinu-Serra. Tema che ha continuato ad essere al centro delle polemiche e dello scontro politico: ricorsi al TAR, proroghe contrattuali, aggiudicazioni avvenute con quasi un anno di ritardo, incontri con i cittadini, rinfacciate tra chi amministrava prima e chi dopo, da una parte denunce pubbliche di inadempienze nell’espletamento del servizio e dall’altra smentite.
A circa sette mesi dalla scadenza del suo mandato l’Amministrazione Comunale, attraverso un comunicato pubblicato sulla pagina Facebook istituzionale del Comune di Ossi, comunica l’imminente avvio del nuovo servizio di raccolta differenziata. 
A partire dal 1° novembre il servizio rifiuti sarà finalmente gestito in forma associata con gli altri comuni del Coros. “Una novità particolarmente attesa – si legge nel comunicato – frutto di un importante percorso amministrativo volto al raggiungimento di una gestione associata in grado di garantire ai cittadini del comune di Ossi un servizio qualitativamente migliore rispetto a quello offerto fino ad oggi, nonché di ottenere vantaggi economici in termini di risparmi per gli utenti o ulteriori servizi migliorativi per l’intera comunità.
L’avvio effettivo del nuovo servizio – prosegue il comunicato – introdurrà alcuni sostanziali cambiamenti che verranno debitamente comunicati e approfonditi con azioni e campagne informative dedicate sul territorio, a partire già da questa settimana, con la distribuzione porta a porta degli opuscoli e dei kit informativi prodotti per ogni cittadino. 
Le principali novità previste dal nuovo appalto atterranno alla modalità e frequenze di ritiro dei rifiuti, alle attrezzature di raccolta, al sistema di monitoraggio della produzione dei rifiuti, ai servizi di informazione e supporto all’utenza.
Con l’introduzione del nuovo servizio – chiude il comunicato – l’Unione dei Comuni del Coros si prefigge, inoltre, un ambizioso obbiettivo: raggiungere una percentuale di raccolta differenziata del 90% entro l’anno 2021, passando per gli step intermedi dell’80% nel 2019 e dell’85% nel 2020. Un grande impegno per l’ambiente e per il futuro di tutti, con risultati raggiungibili solo con la partecipazione di tutti i cittadini”.

 

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.