22102017Ultime notizie:

Precari sanità, Tedde: esclusione da stabilizzazione ingiusta e contro legge. I lavoratori a tempo non sono di serie B

Palazzo della Regione Sardegna CagliariCagliari, 8 agosto 2017. “La Giunta Regionale esclude dal sistema regione la nuova Azienda di tutela della Salute che ha preso il posto delle ASL. Risultato? I precari ATS non possono essere stabilizzati. – è il commento del Vice Capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale Marco Tedde che sulla questione ha presentato oggi a Cagliari un’interrogazione assieme ai colleghi del Gruppo – Un patrimonio di esperienza e professionalità frutto di ingenti investimenti in capitale umano che rischia di essere perduto se la Giunta Pigliaru non cambierà orientamento circa l’applicazione delle norme sul reclutamento speciale che sono applicabili a tutti i soggetti del sistema regione. Una vera e propria ingiustizia che di fatto qualifica come “precari di serie B” i lavoratori a tempo della sanità. Inspiegabilmente, però, – prosegue il consigliere regionale algherese – la Giunta ritiene che l’ATS sia fuori da questo sistema. L’azienda regionale per antonomasia che si occupa della salute dei sardi secondo Pigliaru e compagni non ne farebbe parte. Le motivazioni giuridiche sono oscure. Ma il quadro normativo al riguardo è inequivocabilmente chiaro; l’ATS è a tutti gli effetti un’azienda del sistema regione ed in quanto tale ad essa sono applicabili le norme regionali che consentono la stabilizzazione del personale precario. Sarà interessante – conclude l’ex Sindaco di Alghero – leggere le motivazioni alla base di un simile orientamento che saranno contenute nella risposta all’interrogazione che insieme al gruppo di Forza Italia abbiamo presentato oggi a Cagliari. Risposta che vista l’importanza della questione mi auguro arrivi molto presto”.
 

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.