16122017Ultime notizie:

Ossi punta al LED e al risparmio energetico. A breve il bando per il rifacimento di tutto l’impianto di illuminazione

Lampione-led-inox-copiaOssi, 22 settembre 2017. Lo scorso 19 settembre la giunta municipale di Ossi, con la delibera n. 99, ha proceduto all’approvazione del progetto di fattibilità tecnica e economica dell’intervento di riqualificazione, efficientamento e gestione dell’impianto di illuminazione pubblica. 
Allo stato attuale ad Ossi l’illuminazione cittadina è affidata a 1042 punti luce che comprendono armature stradali e corpi illuminanti per arredo urbano ed ornamentali.
La maggior parte dei punti luce sono dotati di lampade ai vapori di sodio ad alta pressione, in qualche caso vi sono ancora lampade ai vapori di mercurio ed in qualche caso dei LED. 
La potenza di picco d’impianto risulta essere pari a circa 163 kW. Il progetto, fortemente voluta dall’amministrazione Serra ed in particolar modo dall’assessore ai lavori pubblici Mauro Derudas, prevede la riqualificazione energetica di tutti gli impianti e la loro successiva gestione e conduzione. 
Nello specifico il progetto prevede la sostituzione di tutti i centri luminosi con apparecchi a LED, una serie di interventi di ripristino e manutenzione straordinaria delle reti di alimentazione degli impianti, il rifacimento dei quadri elettrici, l’implementazione di sistemi di regolazione del flusso luminoso su ogni singolo apparecchio, la sostituzione di pali ormai obsoleti e non più recuperabili e la riverniciatura di quelli ancora utilizzabili. E’ inoltre prevista l’eliminazione dei fenomeni di inquinamento luminoso e l’installazione di 20 nuovi punti luce.
Un importo lavori a base d’asta pari a circa 730.000 euro che consentirà, secondo i dati di progetto, una riduzione dei consumi non inferiori al 61% e con punte del 70% grazie alla regolazione del flusso luminoso. Il risparmio stimato risulta essere pari a € 99.000 l’anno. 
Un intervento definito dall’amministrazione comunale una vera e propria “opera obbligatoria” che oltre a portare benefici in termine di ambiente, consentirà notevoli risparmi per l’amministrazione comunale. L’impianto sarà affidato ad una società ESCO e, al netto dei costi dell’intervento di riqualificazione e di gestione degli impianti, il comune risparmierà ogni anno diverse decine di migliaia di euro derivanti proprio dalla riduzione dei costi energetici. 
A breve si procederà con la pubblicazione del bando di gara per poi procedere all’affidamento dei lavori.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.