24012020Ultime notizie:

Ossi, il taglio degli alberi non è più a titolo gratuito

potaturaOssi, 8 gennaio 2017. “La potatura degli alberi sarà a costo zero per il Comune”. Era questo il titolo con il quale la Nuova Sardegna del 26 gennaio 2016 annunciava la volontà dell’amministrazione di economizzare sulla potatura di alberi ed arbusti attraverso un avviso pubblico con il quale si invitavano le imprese interessate a fornire gratuitamente il servizio ottenendo in cambio la possibilità di rivendere la legna ricavata.

Il primo marzo l’ufficio tecnico pubblicava il risultato della manifestazione di interesse dichiarando di avere individuato una impresa scegliendo, come prevedeva l’avviso, quella che comparativamente avrebbe dato più affidabilità e garanzia in termini di esperienza, mezzi ed attrezzi messi a disposizione.

L’affidamento prevedeva un servizio da espletarsi in 12 mesi naturali e consecutivi dalla data di consegna avvenuta non prima del primo marzo. Tra le aree interessate dagli interventi anche il parco di Fundone e il cimitero comunale.
Eppure, nonostante l’opportunità a suo tempo ricercata di un servizio gratuito, l’ufficio tecnico comunale lo scorso 29 dicembre ha ben visto di affidare un servizio a pagamento di taglio delle alberature proprio per le aree del cimitero e di Fundone.

1750 euro più IVA per il taglio nel parco di Fundone e 2400 più IVA per il cimitero. Insomma circa 5.000 euro complessivi per svolgere un servizio che a suo tempo si era prospettato come gratuito.

Ci troviamo di fronte ad una di quelle situazioni che lasciano la gente perplessa e con molti quesiti: è stato commesso qualche errore nella selezione iniziale dell’impresa? Oppure ci si è dimenticati che si è ancora entro i termini per poter sfruttare quella ricercata opportunità di un servizio a costo zero? E come mai questa volta non si è optato, come un anno fa, ad una manifestazione di interesse alle medesime condizioni? Come mai non è mai stato reso disponibile l’elenco degli alberi soggetti a taglio o potatura? L’impresa cui è stato affidato il taglio a pagamento diventerà anche proprietaria del legname o questo rimarrà nella disponibilità dell’amministrazione? Chi ha tagliato gli alberi a Fundone? Gli alberi tagliati fino ad ora nel parco erano pericolosi o no?
Scusateci, ma noi la trasparenza la cerchiamo veramente!

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.