16122018Ultime notizie:

Ossi. Segnata dal lutto la seconda edizione della mostra di abiti tradizionali Modas

sara sechi3Ossi, 6 novembre 2018. Rinunciare oppure no? Questa è stata la domanda che ci si è posti a seguito della recente tragedia che ha scosso la comunità di Ossi. Dopo una iniziale istintiva ipotesi di annullare la manifestazione, ha poi prevalso il pensiero che non c’era modo di onorare al meglio la memoria di questa giovane vita spezzata, che portare avanti l’allestimento della mostra, proprio da parte dell’Associazione “Santu Bértulu” di cui Sara Sechi faceva parte.

Continua così il viaggio in Sardegna, tra i diversi modi d’indossare l’abito tradizionale in tutte le sue particolarità, dove orbace, lino, velluti, broccati, sete e ricami preziosi vanno in sinergia. L’Associazione Culturale Folkloristica “Santu Bértulu”, con il patrocinio del Comune di Ossi e in collaborazione con la Pro Loco di Ossi, organizza la seconda edizione della mostra “Modas, abbigliamento tradizionale di Sardegna”. L’inaugurazione avverrà il 7 dicembre alle ore 16:00 nell’edificio storico appartenuto alla Cooperativa Agricola San Giovanni Battista (ex biblioteca comunale). L’allestimento verrà curato da studiosi e appassionati di etnografia sarda: l’Associazione “Santu Bértulu” per Ossi, “Su siddadu fiolinesu” per la sezione riguardante Florinas, la Pro Loco di Thiesi per il proprio paese. Alessandro Sannia e Maria Antonietta Fadda cureranno Siniscola, Angela Nonnis e Antonio Cordella il paese di Busachi e infine Ignazio Sanna Fancello presenterà l’abito di Selargius. La mostra resterà aperta nelle giornate dell’8 e 9 dicembre con il seguente orario: al mattino dalle ore 10:00 alle ore 12:30; nel pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 20:00.

locandina modas

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.