01062020Ultime notizie:

L’ex manager ASL Marcello Giannico assolto con formula piena dalle accuse di abuso d’ufficio, falso ideologico e diffamazione.

Sassari, 15 gennaio 2020. Assoluzione con formula piena. E’ questo il verdetto con il quale il Tribunale di Sassari, nella giornata di martedì 14 gennaio, si è pronunciato in merito alla vicenda giudiziaria del bilancio 2010 della ASL di Sassari. Si tratta di una pronuncia parziale quella del collegio giudicante, presieduto dalla Dott.ssa Lupinu, in quanto riferita ai soli capi di imputazione addebitati esclusivamente all’allora Direttore Generale Marcello Giannico, cioè abuso d’ufficio e falso ideologico, per aver prima isolato e poi licenziato la Dott.ssa Cavazzuti, ai tempi Direttore Amministrativo della ASL e diffamazione, per aver pubblicato in versione integrale la delibera di licenziamento. 
Per questi capi di imputazione, Marcello Giannico è stato dunque assolto con formula piena mentre per gli altri reati ipotizzati dalla pubblica accusa, rappresentata dal Dott. Caria, si dovrà attendere il 16 giugno 2020, data nella quale verranno sentiti i componenti del Collegio Sindacale che, all’epoca dei fatti, approvarono il bilancio 2010 della ASL di Sassari con una perdita di oltre 18 milioni di euro.
I giudici hanno quindi dato seguito alle critiche mosse dall’Avv. Ravenna, legale difensore di Giannico, in merito al fatto che l’unico componente del Collegio Sindacale chiamato a testimoniare dal Pubblico Ministero è stato proprio quello che aveva espresso parere negativo al documento contabile. 
Soddisfazione da parte dell’ex manager: “Con questa sentenza si mette fine alle futili pretese risarcitorie avanzate dalla Dott.ssa Cavazzuti. Auspico che la pronuncia del collegio in merito agli altri capi di imputazione arrivi a ridosso dell’udienza di giugno, al fine di chiudere una vicenda giudiziaria che si protrae da oltre otto anni”

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.