18102017Ultime notizie:

Il Nido delle mamme, professionisti e volontari a servizio della gente

Nido delle mammeSassari, 13 luglio 2017. I professionisti e i volontari del “Nido delle mamme” già dal 2009 si sono resi disponibili a titolo gratuito per il sostegno e la tutela di madre/bambino e famiglia con un orientamento e sostegno relativo a tutte le tematiche incluse nel mestiere di genitore a partire dalla gestazione, parto e puerperio sia con un orientamento informativo che  educativo che abbraccia tutte le tappe evolutive della crescita del bambino e della famiglia, per la quale a tutt’oggi sono attivi i seminari informativi gratuiti per tutti i genitori dal titolo “Essere Genitori Oggi e Senza Radici non si vola”.

In tale contesto, anche a seguito dell’assiduo impegno nel perorare le cause sociali come l’attivazione della Breast Unit a Sassari iniziata con un seminario presso la sede dell’associazione nell’anno 2013, il Nido Delle Mamme vuole rappresentare un vero “rifugio” confortevole per tutta la famiglia, in modo particolare nei momenti critici  nei quali ciascun individuo correttamente orientato e supportato possa ridiventare attivo protagonista della propria vita.  Gruppi AMA (Auto Mutuo Aiuto), dedicati all’accoglienza, orientamento e sostegno di tutte le persone sofferenti, sono attivi dal 2009 e non sostituiscono i terapeuti né tanto meno esercitano attività di cura ma sono esclusivamente improntati al dialogo e al confronto tra pari in presenza di volontari che fungono da facilitatori.

L’invito del Nido delle Mamme a partecipare è rivolto a uomini e donne, giovani e meno giovani, a chi è solo o si sente solo, a chi ha subito una perdita, a chi è in cura, a chi vuole offrire la propria esperienza, a chi cerca di convivere con le proprie difficoltà, a chi vuole cambiare.

Certamente il gruppo non risolverà il problema della malattia, non restituirà un congiunto, ma aiutando a cambiare il modo di affrontare il problema e nella condivisione aiuterà a trovare la  forza per uscire dalla negatività e dalla passività.

La caratteristica degli AMA dedicati all’elaborazione del lutto per una perdita o per un problema emotivo che provoca comunque una sensazione di disagio e di solitudine sarà  l’incontro alla pari tra il sapere del personale formato ed il sapere dei partecipanti che non prevede un percorso terapeutico. Il valore fondamentale sarà l’ASCOLTO, basato sull’empatia e sull’accettazione. Ci si ascolta e si è ascoltati, potenziando le proprie risorse interiori in un clima armonioso, di comprensione, con assenza di giudizio e nella massima riservatezza.

L’obiettivo è dunque quello di “proporre nuovi colori ed opportunità per poter dipingere insieme nuovi orizzonti in un ambiente protetto che offra sostegno emotivo attraverso la condivisione e la rottura dell’isolamento avvalendosi del gruppo nel quale potranno essere apprese esperienze simili prospettando una alternativa alle modalità di fronteggiamento senza dover né sospendere né modificare i percorsi terapeutici personali ma al contrario potenziandone il valore con il calore umano e l’accompagnamento”. Tra i vati interventi sono previste anche tecniche di antistress per potenziare il benessere psicofisico.

Il progetto dal nome “Ritroviamo i Colori”  prevede la presenza di soci volontari che di volta in volta svolgeranno il ruolo di  Care Manager in base alla strutturazione dei vari gruppi secondo la specificità delle problematiche. Particolare cura sarà riservata alle sofferenze dei più piccoli esercitando un serio e costante orientamento per tutti i genitori. I Gruppi Ama si avvarranno anche di  professionisti e volontari esperti già formati ed operativi con diversi progetti all’interno del Nido delle Mamme quali: Ilaria Bono, Sara Mura, Barbara Deiana, Marica Soddu, Danielle Milia, Carolina Podestà, Campus Gabriella, Daniela Pistidda, Sabrina Bellu insieme alla presidente dell’associazione Marilena Deiana e vice presidente Carmen Fraietta. 
Educatori, pedagogisti e psicologi,  assistenti sociali  e professionisti sanitari che ruotano all’interno dell’associazione saranno a disposizione per qualsiasi necessità in base agli argomenti trattati nei vari gruppi AMA esclusivamente a titolo gratuito.

A breve sarà anche organizzato un convegno sulla tematica della gestione emotiva del fine vita ormai molto attuale ed  in particolare intercalando le tematiche in una terra come la Sardegna colma di tradizioni .

Il Nido delle Mamme può essere contattato attraverso l’indirizzo e-mail nideodellemamme@libero.it o tramite il numero di cellulare 3338339915.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.