22092021Ultime notizie:

L’ATS assume 90 OSS a tempo indeterminato confermando la tesi dell’FSI

Sassari, 19 luglio 2021. E’ questo il risultato della complessa battaglia portata avanti negli ultimi anni dalla Federazione dei Sindacati Indipendenti FSI-USAE in rappresentanza di numerosi iscritti risultati idonei nel concorso bandito dalla ASL n. 5 di Oristano nel lontano 2017.

Nel mese di Agosto 2020 – spiegano i segretari territoriali Mariangela Campus, Beatrice Mura e Oscar Campus – avevamo mandato una PEC ai vertici ATS, all’Assessore Regionale alla Sanità Dott. Mario Nieddu e al Direttore Generale dell’Assessorato Dott. Tidore. Si trattava dell’ennesima richiesta che si aggiungeva alle numerose numerose note inviate all’amministrazione dell’ATS Sardegna.

Già nel 2018, attraverso i propri legali, l’FSI USAE aveva provveduto ad inoltrare un atto di diffida ai vertici dell’ATS Sardegna a ” provvedere ad adottare le misure necessarie per attingere le figure professionali richieste dalle relative graduatorie ancora valide”.

Nel mese di novembre 2020, sempre tramite i propri legali, l’FSI USAE sollecitava l’ATS Sardegna affinché procedesse all’assunzione dei propri iscritti inseriti nella graduatoria in oggetto già prorogata al 30 settembre 2021 dalla Regione Autonoma della Sardegna.

Nel mese di febbraio 2021 lo studio legale incaricato dall’FSI USAE procedeva ad una nuova diffida ad adempiere destinata all’ATS Sardegna per nome e per conto di 17 iscritti.

Ciò non bastando l’FSI ha infine provveduto ad un ulteriore reitero della richiesta di scorrimento delle graduatorie nel mese di maggio 2021 chiedendo inoltre, nel mese successivo, chiarimenti in merito al silenzio e ai mancati riscontri pervenuti dall’ATS.

Si è trattato dunque di una lunga e complessa battaglia che ha visto l’FSI impegnata per oltre tre anni di fatiche ed impegno dei propri legali ma che alla fine ha dato i risultati sperati.

Dopo il successo ottenuto con lo scorrimento delle graduatorie per OSS a seguito dei concorsi espletati dalle ASL di Olbia, Nuoro, Sassari e nel 2013 sempre dall’ASL di Oristano, il nostro lavoro viene ampiamente ripagato dal riconoscimento del diritto al lavoro dei soggetti risultati idonei- sottolineano i tre segretari territoriali.

Ci dispiace rilevare che in queste ore sono molte le persone e le organizzazioni che cercano di salire sul carro dei vincitori. Per noi ciò che conta è il risultato ottenuto grazie al quale 90 famiglie torneranno a respirare e saranno messe nelle condizioni di poter progettare il proprio futuro”.

Con l’assunzione di tutti gli idonei in graduatoria, inoltre, si potrà presto procedere al bando di un nuovo concorso per l’assunzione di nuovi OSS a tempo indeterminato, sempre sotto l’attento e vigile controllo dell’FSI USAE.

“Cogliamo l’occasione – dichiarano Mariangela Campus, Beatrice Mura e Oscar Campus – per ringraziare l’ATS Sardegna ed in particolare modo l’Assessore Nieddu che, nonostante i numerosissimi impegni che lo vedono quotidianamente occupato, ci ha sempre dato udienza per ascoltare e raccogliere le nostre richieste”.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.