23072019Ultime notizie:

Carbotermo lascia a casa cinque lavoratori e ne assume altri cinque

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Ospedale-Sirai.jpgCarbonia, 4 luglio 2019. È stata una amarissima sorpresa quella che hanno ricevuto 5 dei 15 dipendenti della Carbotermo, società che gestisce il servizio di manutenzione degli impianti dei presidi ospedalieri della ASSL Carbonia-Iglesias.
Ai cinque “prescelti” non è stato rinnovato il contratto in scadenza lo scorso giugno nonostante le garanzie più volte date dall’azienda. Sorpresa amara non solo per le speranze di continuità lavorativa degli operai ma anche e soprattutto per le promesse non mantenute dalla società.
Un anno fa, quando il contratto di lavoro era ancora in fase di stipula, i futuri dipendenti erano stati galvanizzati soprattutto per le grandi prospettive messe nere su bianco da alcuni dirigenti dell’azienda. Un direttore tecnico della Carbotermo, infatti, a mezzo email confermava ad un dipendente “che il suo contratto, come quello di tutti i suoi colleghi, sarà trasformato automaticamente a tempo indeterminato, alla fine del periodo indicato nella proposta di assunzione (30/06/2019).”
Tutto questo, specificava il soggetto in questione, “a meno dell’insorgere di problemi gravi come furto di materiale, assenze ingiustificate, mancanze di rispetto nei confronti del Cliente”.

Viene da chiedersi se i cinque dipendenti ai quali non è stato rinnovato siano tutti colpevoli di un delle fattispecie indicate.

Eppure, come dichiara uno degli ex dipendenti, non risultano agli atti né denunce per furto, né lettere di richiamo per comportamenti irrispettosi del committente o per assenze non autorizzate.

Un classico caso di riduzione del personale? Neanche questo perché i cinque dipendenti sono stati prontamente rimpiazzati da altri lavoratori!

E la politica che fa? Quali sono le posizioni dell’Assessorato alla Sanità e dell’ASSL in merito alla questione?

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.