24012020Ultime notizie:

Al cimitero di Ossi un furto dopo l’altro. Urgente prendere provvedimenti

ingresso-cimitero-di-ossi-600400Ossi, 7 gennaio 2017. Sono diversi i cittadini che ci hanno scritto o messaggiato negli ultimi mesi lamentando il ripetersi di furti all’interno del cimitero comunale. Una situazione che crea fastidio e soprattutto disagio in chi periodicamente si reca a pregare davanti alle tombe dei propri cari. I fatti riportati non si limitano  al furto di qualche fiore. Si registrano infatti anche furti di vasetti e piccoli oggetti che amici e parenti lasciano sui manufatti marmorei. Chi racconta del furto di un lumicino, chi di un angioletto, chi di una piccola moto lasciata in ricordo di un appassionato delle due ruote.

Non vengono risparmiate neanche le sepolture dei bambini dalle quali sono state rubate macchinine e doni vari.

Una situazione divenuta ormai fin troppo pesante che va ad aggiungere dolore alla sofferenza di chi si reca al cimitero per trovare un amico o un congiunto che non ci sono più.

“E’ ora – scrive irritato un cittadino – di porre fine a questo schifo”.

Come dargli torto, ma soprattutto come risolvere questa situazione? A nostro avviso è necessario dotare il cimitero di adeguati sistemi di controllo che possano in qualche modo dissuadere dal commettere ulteriori furti. Invitiamo dunque l’amministrazione comunale a fare le opportune valutazioni in tal senso cercando, qualora le risorse disponibili non lo consentissero,  eventuali finanziamenti atti alla messa in sicurezza di quello che, a rigore, dovrebbe essere il posto più tranquillo e sicuro del paese.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment


Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.